Ottobre, l'asfalto lucido bagnato di pioggia
il rombo di un motore, il fumo di un camino
ed a tratti, l'immobilità assoluta del paesaggio
Tutto é fermo ed io guardo
e vedo l'ombra della mia sera e vedo la mia tristezza
arrampicarsi per i rami ingialliti dell'inverno
ed entrare dalla mia finestra
Sentire l'acuta sensazione di voler piangere
e pensare a qualche cosa che inesorabilmente, va......
e non vale chiudere gli occhi, il ricordo ritorna
e punge il cuore fino a farlo sanguinare
Cammini sul ponte della vita e se ti volti indietro
hai già percorso più di metà della sua grande arcata
ed allora vorrei che mia madre avesse dieci anni
e che giocasse con la sua prima bambola
così come stanno facendo adesso i miei figli

Video erróneo?